L’economista di Yale sostiene che il dollaro statunitense vedrà un netto calo; Perché questo è di buon auspicio per Bitcoin

Il mondo è stato testimone di tassi di inflazione senza precedenti nel corso degli ultimi mesi, con le turbolenze economiche che hanno recentemente catalizzato un coinvolgimento economico senza precedenti da parte dei governi di tutto il mondo – portando molti a sostenere che questo ha rivendicato lo scopo di Bitcoin.

Non c’è dubbio che la diffusione della stampa monetaria avrà gravi impatti sulle valute fiat in tutto il mondo, e un economista di spicco sta notando che ritiene che questi effetti saranno particolarmente rilevanti per il dollaro.

Egli ritiene che il suo valore diminuirà

Egli ritiene che il suo valore diminuirà „molto bruscamente“ a causa del crescente deficit nazionale e dell’affievolirsi della fede globale nell’eccezionalità americana.

Questo potrebbe fornire alla Bitcoin Era un serio impulso, in quanto è strutturalmente l’antitesi di monete fiat altamente gonfiate come il dollaro USA.

Economista di Yale: Il valore del dollaro USA per vedere un netto calo nei prossimi anniю

In risposta alla pandemia in corso e alle sue implicazioni economiche, il governo statunitense ha intrapreso azioni impreviste per cercare di sostenere un’economia in difficoltà.

Queste azioni – che includono trilioni di dollari in programmi di stimolo e di prestiti massicci – sono state finanziate dalla stampa di denaro.

Detto questo, finora sono stati molto efficaci. Negli ultimi due mesi il mercato azionario ha registrato un trend al rialzo, registrando un forte rimbalzo rispetto ai minimi di marzo, dato che la maggior parte degli indici di riferimento si avvicina rapidamente ai massimi storici di tutti i tempi.

Questo ha avuto effetti positivi anche sulla Bitcoin, con la crittovaluta che negli ultimi tempi ha seguito da vicino i mercati.

Stephen Roach – un economista di Yale – ritiene che questo coinvolgimento governativo avrà un impatto negativo sul valore del dollaro USA. Ha detto:

„Il dollaro cadrà molto, molto bruscamente“.

In un recente op-ed, Roach ha offerto un sentimento simile, spiegando che „l’era del ‚privilegio esorbitante‘ del dollaro americano come valuta di riserva primaria del mondo sta volgendo al termine“, aggiungendo in seguito che la svalutazione del dollaro per il bene di una prosperità sostenuta sarebbe il fattore principale alla base di tutto ciò.

Perché un dollaro in caduta aumenterà Bitcoin

Il dollaro che perde il suo predominio come valuta globale di scelta per gli investitori può fornire a Bitcoin un serio impulso.

Se il dollaro vede un netto calo, lascerà un vuoto che potrebbe essere colmato dalla crittovaluta di riferimento.

Il leggendario macroinvestitore Paul Tudor Jones sembra pensare che questa sia una possibilità reale. Ne ha parlato nella sua nota agli investitori, ampiamente illustrata, in cui ha affermato che i beni immobili come l’oro e la Bitcoin saranno i beneficiari dell’inflazione di massa.

Ha anche notato che Bitcoin gli ricorda l’oro degli anni Settanta – suggerendo che potrebbe essere pronto a vedere un enorme vantaggio nei decenni a venire.